1+1=Tutto. I Dati a servizio della notizia

 Il corso “1+1=Tutto: I dati a servizio della notizia" insegna gli elementi per trovare le notizie utilizzando i Big Data, mostra gli strumenti per controllare e monitorare la reputazione di un’azienda o di un’istituzione, e infine svela le strategie per comunicare i risultati con successo. Alla fine del corso i partecipanti avranno appreso non solo come è strutturata l'informazione nei New Media, ma anche le tecniche di base per contribuirvi. I partecipanti seguiranno il ciclo di idee e di tecniche che va dall'analisi dei Big Data al prodotto finale, sia per i mezzi di informazione che per la comunicazione di aziende e istituzioni.  Il corso insegnerà a trovare storie partendo dai dati e ad usare i social network per ricavare notizie ed informazioni utili. I diversi interventi offriranno una panoramica completa su teoria dei media, data visualization, info spreding and cheating, analisi dei dati, storia del web, social media per le aziende, insegnamenti di base sull’uso dei social media (presenza sul web, gestione di account). Agli allievi che completeranno il corso sarà poi rilasciato un attestato di partecipazione. 

A chi è rivolto

Il corso è rivolto a giornalisti free lance, redattori di giornali e siti web, PR, comunicatori d’impresa del settore pubblico e privato, addetti stampa, studenti, informatici.

Il syllabus

Il syllabus, ossia il programma di studi, è coordinato da TychoBigData, laboratorio di ricerca su Data Management, big data analytics e social network analysis. Il laboratorio ha all’attivo l’analisi Big Data Italia sulle elezioni politiche italiane 2013 (cui è seguita la pubblicazione della ricerca su #PlosOne) in collaborazione con La Stampa, Sky News, Rai News 24.  L'Istituto IMT Alti Studi Lucca, laboratorio all'avanguardia sull’elaborazione dati e sugli algoritmi di analisi e interpretazione, è partner del corso.

Il programma

  • La sessione ordinaria - Teoria
    Venerdì 21 novembre: ore 9:00 - 13:00

    La sessione teorica sarà articolata in quattro lezioni ognuna con il proprio focus.
    La prima lezione, a cura di Gianni Riotta, tratterà la crisi del giornalismo tradizionale e il ruolo dei dati e della loro elaborazione come nuova possibilità di rinascita. La seconda lezione, a cura di Alessandro Chessa, approfondirà la tematica dei Big Data: le fonti, le forme in cui sono disponibili, i canali di approviggionamento; come leggerli e interpretarli. La terza lezione, tenuta da Guido Caldarelli, si concentrerà sul rapporto tra i dati e l'analisi politica, prendendo in esame il caso delle elezioni italiane 2013 ed europee 2014. Tratterà inoltre il problema dell'interpretazione di vari tipi di analisi: sequenze volumi, grafi e mappe. "Informazione e disinformazione in rete", sarà l'argomento della quarta lezione, curata da Walter Quattrociocchi, ovvero, come si propaga una bufala sui social networks e come riconoscerla.

  • La sessione ordinaria - Pratica
    Venerdì 21 novembre: ore 14:00 - 19:00

    La prima parte della sessione pratica, curata da Andrea Zedda, sarà dedicata ad un'introduzione ai tool per la manipolazione dati: grafici interattivi e mappe. La seconda parte, a cura di Adriano Attus e Laura Cattaneo, esplorerà le problematiche della data visualization, in particolare il flusso dei dati nelle infografiche.
  • La sessione ordinaria - Case Study
    Sabato 22 novembre: mattina ore 9:00 - 13:00

    I casi studio presi in esame saranno quattro: ognuno rappresentativo di come dati e nuove tecnologie possono essere utilizzati per innovative strategie di comunicazione.
    Case study 1: L'utilizzo dei Google Glass per attività di comunicazione nella Turandot: problematiche di interazione con i social networks.
    Case study 2: Interazione tra flussi di dati informativi online e le attività del quotidiamo cartaceo. L'online riuscirà a risollevare le sorti dei giornali? Quali sinergie per il futuro?
    Case study 3: Cosa vuol dire fare il Social Media Editor di un grande quotidiano: strategie nel mondo virtuale e interazione con i media tradizionli, quotidiani e televisione.
    Case study 4: Community e informazione. Esperienze sul campo di un hacker.

  • La sessione speciale - "Pocket Big Data"
    Sabato 22 novembre: mattina ore 15:00 - 20:00

    Il sabato pomeriggio è dedicato alla sessione speciale "Pocket Big Data - Introduzione ai dati social per media, aziende e istituzioni", una lezione tenuta da Linda Bernstein, docente di Social Media alla Columbia University. Il corso supplementare, che può essere frequentato anche singolarmente, insegnerà a gestire in maniera ottimizzata diversi tool e social media, svelando “trucchi” e consigli ad hoc per giornalisti e comunicatori: Facebook, Twitter, Google Plus, LinkedIn, Instagram, Pinterest, Flipboard non avranno più segreti.

I docenti

Tra i docenti, tanti i nomi di spicco del mondo del giornalismo e dei new media: Adriano Attus (creative director Il Sole 24 Ore), Marco Bardazzi (digital editor - caporedattore centrale La Stampa), Daniele Bellasio (caporedattore centrale - social media editor Il Sole 24 Ore), Linda Bernstein (docente di social media alla Columbia University), Guido Caldarelli (professore di Fisica presso IMT), Laura Cattaneo (videografica e information design per Il Sole 24 Ore), Alessandro Chessa (assistant professor di Fisica Statistica presso IMT, ceo Linkalab), Walter Quattrociocchi (ricercatore - coordinatore del laboratorio di computational social science di IMT), Gianni Riotta (visiting professor Princeton University, editorialista de La Stampa), Alessandra Spada (TSC Consulting, direttore R&D), Andrea Stroppa (esperto di sicurezza informatica, contributor Huffington Post), Carlo Turri (TSC Consulting, esperto di communication design e videografica) e Andrea Zedda (esperto di open data presso Kode).

La lingua ufficiale del corso

 Le lezioni della sessione ordinaria saranno tenute in lingua italiana. La sessione speciale "Pocket Big Data" sarà tenuta in lingua inglese.

Informazioni e iscrizioni

Numero di partecipanti ammessi:
- Sessione ordinaria teorico-pratica (venerdì e sabato mattina): 25 posti
- Sessione speciale "Pocket Big Data" (sabato pomeriggio): 25 posti

Costo per partecipante:
- Sessione ordinaria teorico-pratica + sessione speciale "Pocket Big Data": €250,00
- Solo sessione speciale "Pocket Big Data - Introduzione ai dati social per media, aziende e istituzioni": €120,00

Segreteria organizzativa del corso: ddjsinfo@gmail.com

Alloggio a Lucca

La DDJ School ha stipulato delle convenzioni presso diverse strutture ricettive per agevolare gli allievi che soggiorneranno a Lucca durante il corso: vai alla lista delle strutture convenzionate